HMO logo Tour Operator in Toscana

Bicicletta

Primo viaggio in bici: 10 cose che devi sapere

Condividi questo articolo!

Indice

Sognate di fare un viaggio in bicicletta? O forse avete già scelto la destinazione, fissato la data e l’ansia pre-viaggio si fa sentire? Ci siamo passati tutti.

10 cose che avremmo voluto sapere prima del nostro primo viaggio in bici

In questo articolo vondivideremo con voi dei consigli e chiariremo dei dubbi (naturali) che tutti hanno prima di affrontare il loro primo viaggio in bicicletta.

Partiamo!

1. Il primo viaggio è sempre il più difficile

Molte persone sognano una grande avventura ma non osano mai fare il primo passo: Decidere di mettersi in viaggio è sicuramente una scelta difficile, specialmente se viaggiamo in solitaria o non abbiamo persone amanti del cicloturismo che vogliano viaggiare con noi nella stessa modalità.

Per fortuna, una volta in giro, le cose diventano più facili.

Partire in bicicletta con un gruppo organizzato ti permette di fare nuove amicizie con persone che condividono la tua stessa passione, di metterti alla prova fisicamente e, in senso figurato, conquistare vette altissime!

2. Vi sentirete impreparati

“Non sono abbastanza in forma per percorrere tanti chilometri in bicicletta”

“Non mi sono informato abbastanza sul luogo in cui sto andando”

“Non so come riparare la mia bicicletta se si rompe qualcosa.”

“Forse è meglio rimandare il viaggio a più tardi, così ho più tempo per prepararmi”

Questi pensieri continuano ad affiorare nella vostra testa e vi sentite sempre impreparati? È normale e succede sempre, anche dopo anni dal primo viaggio in bici.

Non è possibile prepararsi per ogni evenienza: Anche se ci riusciste, il vostro cervello continuerebbe ad avere dubbi e punti interrogativi. L’eccesso di pensieri ha impedito a molti di perseguire i propri sogni, quindi fissate una data e partite!

3. Non dovete dimostrare niente a nessuno

Non dovete fare un grande giro del mondo con i percorsi più impegnativi. Non confrontatevi con le persone su Internet. Siamo tutti diversi.

L’importante è conoscere i propri limiti e scegliere un viaggio adatto alle proprie capacità. Se conoscete i vostri limiti, cercherete di concentrarvi sull’aspetto divertente del viaggio e ne godrete appieno. Ricordatevi, non state facendo una gara. Non dovete dimostrare niente a nessuno. Dovete solo divertirvi.

Questo non significa che non dobbiate sfidare voi stessi, anzi!  Significa che dovreste riconoscere quel sottile limite in cui le sfide iniziano a causarvi disagio o quando vi impediscono di completare un viaggio.

Pensi che i nostri tour siano troppo avanzati per te? Personalizza il tuo viaggio con la nostra modalità su misura!

4. Non è necessario sapere come riparare una bicicletta prima di partire per un viaggio

Molti pensano che sia fondamentale conoscere la meccanica della bicicletta prima di partire per un viaggio in bici.

Anche se qualche nozione non guasta, si può sopravvivere anche senza. Molti cicloviaggiatori esperti non sanno nulla al di là delle nozioni di base.

Calcolate poi che, oltre alle guide certificate che vi seguono durante il viaggio (e che possono darvi una mano con le riparazioni in caso di problemi), esiste anche YouTube. Fateci caso, ce l’abbiamo sempre in tasca!

5. Non è necessaria una bicicletta iperspaziale per fare cicloturismo

Le persone viaggiano con tutti i tipi di biciclette: pieghevoli, vecchie mountain bike, gravel bike… Se avete già una bicicletta in garage, molto probabilmente potete trasformarla in una bici adatta alla maggior parte dei percorsi urbani e di campagna con piccoli ed economici accorgimenti!

6. Non è necessario pianificare tutti i minimi dettagli del percorso 

È il viaggio che conta, non la destinazione!

Anche se i nostri tour in bici sono pianificati nei minimi dettagli, lasciamo sempre un po’ di spazio per l’improvvisazione. Non significa che non vi prenotiamo l’hotel per la notte, eh! Però la bellezza di scoprire il ristorantino locale, di deviare per visitare un monumento particolare, di fermarsi ad ammirare un tramonto… quella bellezza è imparagonabile!

7. Aspettatevi l’inaspettato.

Ci saranno sorprese ad attendervi dietro ogni angolo. Mettete in conto che durante il vostro viaggio in bicicletta capiterà almeno una disavventura! 

Sentieri che abbiamo fatto mille volte ma che si rivelano dissestati dopo le piogge. Negozi chiusi quando speravamo di comprare qualcosa per la cena. L’attrezzatura che si rompe nel momento meno opportuno, temporali in una valle remota senza un posto dove nascondersi.

Le cose succedono, e le sfide appartengono al cicloturismo.

Non si possono evitare, ma si possono anticipare in modo che quando accadono siamo preparati mentalmente ad affrontarle.

8. I ricordi sono sfuggenti: prendete appunti e scattate foto

A volte siamo troppo pigri per fermarci e scendere dalla bicicletta per scattare una foto, ma poi ci pentiamo di non aver immortalato alcuni dei luoghi straordinari che abbiamo visto durante i nostri viaggi in bicicletta.

Immaginatevi quel momento in cui leggerete il vostro vecchio diario di viaggio o guarderete le foto e ricorderete alcuni momenti di cui vi eravate completamente dimenticati! 

9. Portate degli snack!

Arriverà, durante il vostro primo viaggio in bici, un momento in cui avrete la sensazione che qualcosa non va, che siete infelici, deboli e che volete chiudere con il cicloturismo a metà percorso. In quel momento preciso, dovrete farvi una sola domanda. Bando alle ciance filosofiche: Chiedetevi se avete mangiato!

Potrebbe sembrare un’osservazione un po’ stupida, ma dopo aver riportato i propri livelli di zucchero alla normalità, la vita sarà improvvisamente fantastica ed sarete pronti ad affrontare nuovamente le sfide della strada.

Quindi, ogni volta che vi sentite a disagio mentre pedalate, chiedetevi: Quando è stata l’ultima volta che ho mangiato qualcosa?

10. Partite in compagnia

Se state leggendo questo articolo, significa che siete alla prima esperienza di cicloturismo. Bene! Come in tutte le cose, specialmente quando le si fa per la prima volta, è meglio partire in gruppo! Essere in compagnia non solo ci aiuta ad essere meno soli e fare nuove amicizie, ma ci permette di trarre il meglio da ogni viaggio imparando cose che se fossimo stati da soli non avremmo potuto imparare.

Siete in cerca di idee per un viaggio in bici di gruppo? Date un’occhiata ai nostri pacchetti!

VIAGGIO IN BICICLETTA
La Maremma tra colline e mare

bicicletta e terme terra del tufo viaggi in bicicletta toscana

VIAGGIO IN BICICLETTA
Bike e terme nella Terra del Tufo

viaggio in bici via francigena

VIAGGIO IN BICICLETTA
La via Francigena passando per Siena

Articoli correlati

Hai domande? Contattaci!

Guarda anche